Compilazione Il calendario Badí‘

Compilazione Il calendario Badí‘
ingrandisci
  • 4 disponibilità in magazzino

4.00EUR

In Ogni dispensazione l’adozione di un nuovo calendario è un simbolo
del potere che la Rivelazione divina ha di rimodellare la percezione
umana della realtà materiale, sociale e spirituale. Grazie a questo, si
distinguono momenti sacri, si reimmagina il posto dell’umanità nel
tempo e nello spazio e si ricompone il ritmo della vita.
II Báb segnalò l’importanza della Dispensazione di cui è l’Araldo,
inaugurando un nuovo calendario e il suo schema generale di periodi e
cicli, mesi e giorni. Bahá’u’lláh ha fornito chiarimenti e aggiunte
essenziali. Alcuni aspetti sono stati delucidati da ‘Abdu’l-Bahá e varie
disposizioni per la sua adozione sono state introdotte per istruzione di
Shoghi Effendi .
Il 10 luglio 2014 la Casa Universale di Giustizia ha inviato al
mondo bahá’í l’annuncio dell’adozione, a partire da Naw-Rúz 172, di
alcune nuove norme relative al Calendario Badí‘ che consentiranno
all’intero mondo bahá’í la sua uniforme applicazione.
Questa compilazione, comprende il messaggio della Casa
Universale di Giustizia del 10 luglio 2014, una lettera del dipartimento
della segreteria della stessa data, il documento «Date bahá’í
significative 172 E.B (2015-2016)» e il documento «Calendario,
festività e date bahá’í di significato storico» che include brani tratti dal
libro Bahá’u’lláh e la nuova era di John E. Esslemont e materiale
tratto dalla narrazione di Nabíl riguardante il calendario bahá’í.


Autore a catalogo dal 19 febbraio 2015.