Un Incitamento all'odio, la campagna mediatica iraniana per demonizzare i bahá’í

Un Incitamento all'odio, la campagna mediatica iraniana per demonizzare i bahá’í
ingrandisci
  • 99 disponibilità in magazzino
  • Autore: Comunità Internazionale Bahá’í

8.00EUR

La Bahá’í International Community ha svolto, per un periodo di circa sedici mesi, dal 17 dicembre 2009 al 16 maggio 2011, un'indagine sull'incessante flusso della campagna iraniana per demonizzare i bahá’í, propaganda disseminata online e attraverso la stampa e i mezzi radio-televisivi iraniani.
E' stata raccolta una campionatura di articoli, trasmissioni radio-televisive e pagine web prodotti da agenzie ufficiali o semi-ufficiali. Suddivisi per categorie, i casi di propaganda antibahá’í scoperti durante il periodo dell'indagine sono i seguenti:
- 367 articoli pubblicati da una grande varietà di giornali stampati e online
- 58 seminari, convegni e simposi
- 3 serie di documentari televisivi e 3 ulteriori programmi televisivi
- 3 serie radiofoniche ( fra innumerevoli altre menzioni alla radio)
- 2 data base disponibili su online o su CD
- almeno 2 siti web totalmente dedicati a combattere la fede bahá’í
- 5 mostre ufficiali
Questa relazione analizza i principali temi della propaganda anti-bahá’í in Iran e il rapporto fra la propaganda e la violenza. Esamina questo fenomeno nel contesto delle iniziative internazionali per combattere l'incitamento all'odio e gli obblighi dell'Iran. Si conclude riflettendo sulla risposta della comunita bahá’í a un trentennio di orribile oppressione.


Autore a catalogo dal 13 aprile 2012.